SOCIAL MEDIA MANAGEMENT, COME FUNZIONA?

Cosa si intende quando si parla di social media management? L’avvento dei social e lo sviluppo delle relative tecnologie stanno modificando rapidamente il modo di comunicare sul web e intraprendervi un dialogo con i clienti. Da quando Mark Elliot Zuckerberg nel 2004 ha ideato Facebook, le conseguenze sul mondo della comunicazione, sia a livello personale che pubblicitario, sono state molteplici. Anche in Italia col passare degli anni si sono intuite e accettate le potenzialità di questo canale e degli altri social network nati in seguito. Il settore del marketing si è digitalizzato sempre di più e il trend è quello di sfruttare l’alto tasso di interazione e condivisione dei social.

Quando si parla di social media manager spesso si racchiudono in una sola figura professionale molteplici competenze che analizzeremo di seguito.

I BENEFICI DEL SOCIAL MEDIA MANAGEMENT

La gestione integrata della comunicazione d’impresa sui diversi social network porta numerosi benefici. Se si gestisce correttamente il rapporto che è possibile creare tra azienda e cliente attraverso i social media, si ottengono fidelizzazione e social media advocacy ovvero “passaparola online”. L’utilizzo di ciascun social è caratterizzato da vantaggi differenti.

Social media management su Facebook

Oltre alla creazione di post e alla pubblicazione di foto, video, testi informativi e sondaggi, la gestione di Facebook comprende l’utilizzo di Messenger. Questo permette a professionisti e aziende di ricorrere ai bot, dei risponditori automatizzati grazie ai quali si può implementare una strategia di marketing.

Messenger consente la massima personalizzazione dei messaggi e di andare incontro agli interessi degli utenti. Grazie all’ideazione di una efficace strategia di marketing su Messenger:

  • si raggiunge un maggior numero di utenti,
  • i messaggi hanno più visibilità rispetto alle e-mail,
  • si acquisiscono informazioni utili sui propri contatti,
  • comunicazione istantanea che consente al cliente di ottimizzare i tempi di acquisto del prodotto o del servizio,
  • si usufruisce di uno strumento in più di invio della newsletter,
  • si beneficia di un ulteriore canale di invio dei messaggi di un funnel.

Social media management su Instagram

Al centro della gestione aziendale di Instagram si pongono le pubblicazioni di foto nei feed, di stories, di reels e l’uso di IGTV. Questi strumenti, combinati alla creazione di didascalie efficaci e alla scelta degli hashtag giusti, permettono di rafforzare lo storytelling aziendale. Chi ha un e-commerce ed effettua vendite online, inoltre, può ora sfruttare anche gli shoppable post che tramite un tag particolare si collegano direttamente allo store online.

Social media management su LinkedIn

LinkedIn è il canale social più utilizzato dai professionisti. Il social media manager si deve occupare per studi professionali e aziende:

  • della gestione di annunci pubblicitari,
  • dell’esecuzione di campagne di annunci video,
  • di monitorare e misurare il numero delle visualizzazioni al sito web, dei lead e di altre azioni generate dagli annunci video.

OBIETTIVI DEL SOCIAL MEDIA MANAGEMENT

Gli obiettivi da raggiungere si concordano insieme al professionista prima di creare la strategia d’azione e possono essere, ad esempio:

  • aumento delle vendite,
  • acquisizione di un maggior numero di contatti,
  • necessità di fidelizzare i clienti,
  • creare attorno al valore del brand conoscenza, comunicazione e consapevolezza.

SOCIAL MEDIA MANAGER COSA FA

Il social media manager si occupa di costruire una robusta presenza di un’azienda sui social media in base al settore di riferimento e agli obiettivi da raggiungere. Deve identificare un preciso target di utenti ai quali rivolgersi tramite i canali scelti. Effettua un’attenta analisi del mercato di riferimento per comprendere quali social media sono utilizzati nel settore e tramite quali di essi si ottengono i migliori risultati. Appura quale sia il tone of voice dell’azienda. Inoltre, studia le modalità di lavoro dei competitor. Prima di procedere alla pubblicazione dei contenuti su Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn, YouTube, effettua la stesura di un piano editoriale con largo anticipo.

I compiti del social media manager

Per comprendere in concreto il social media manager cosa fa, possiamo riepilogare il suo lavoro in alcuni punti:

  • avvio e gestione dei canali social media,
  • ideazione e gestione di campagne sui social,
  • monitoraggio dei risvolti in termini di brand reputation,
  • strategie di management ad hoc per ciascun business,
  • sviluppo applicazioni e comunicazioni personalizzate per creare contenuti virali,
  • creazione e gestione di una community di fan,
  • mantenimento di un aspetto grafico e visuale dei social media ben riconoscibile.

IL SOCIAL MANAGEMENT, I CONTEST E GLI INFLUENCER

La gestione dei social comprende anche la creazione di contest e la selezione di influencer per promuovere il brand e coinvolgere gli utenti. La caratteristica dei social contest è la capacità di far interagire, tramite di essi, gli utenti con il brand. I contest, se ben gestiti, si rivelano spesso contenuti virali che accrescono la brand awareness. Inoltre, i clienti vengono coinvolti attivamente e si sentono protagonisti di un progetto e ciò aiuta a fidelizzarli. Una positiva ripercussione è anche l’aumento del numero dei follower della pagina social. L’industria del marketing influenzale, invece, è cresciuta rapidamente negli ultimi anni e il social media manager ha il compito per l’azienda di occuparsi di avviare la collaborazione con Influencer di settore.